Notizie

immagine La Sindrome di Lazzaro

La Sindrome di Lazzaro

Un paziente in arresto cardiaco viene rianimato dal medico d'emergenza, il cuore non batte più, l'elettrocardiogramma è piatto poi, improvvisamente, riprende a respirare e il battito ricompare. Quella appena descritta viene denominata "Sindrome di Lazzaro" ed un'équipe internazionale composta da medici d'emergenza di vari centri di ricerca (tra cui anche gli italiani dell'Eurac Research di Bolzano) ha analizzato per la prima volta in modo sistematico tutti i casi pubblicati finora dalla letteratura scientifica dal 1982 ad oggi. Sono 65 e, tra questi, un terzo (22) è sopravvissuto e l'82 per cento (18) senza riportare danni neurologici. Lo scopo dello studio è stato quello di elaborare delle raccomandazioni per i medici delle terapie intensive, in primis quella di continuare a monitorare i pazienti con elettrocardiogramma per almeno dieci minuti dopo l'interruzione della rianimazione, lasso di tempo medio in cui il battito è ricomparso.